Easydive
Spedizioni in 24h/48h
Orari di apertura: 08–12:30 e 14:30–18. Chiuso sabato e domenica.
04 Mar 2020

L’importanza dell’utilizzo della chiave dinamometrica

L’importanza dell’utilizzo della chiave dinamometrica

Cosa sono le chiavi dinamometriche?

Le chiavi dinamometriche sono speciali chiavi che permettono il serraggio controllato di viti, dadi, boccole e bulloni e vengono utilizzate in tantissimi settori, in tutti i casi dove è necessario applicare una determinata coppia di serraggio.

Quando l’operatore non utilizza la chiave dinamometrica ma si affida alla sua sensazione, il risultato può variare e discostarsi anche di molto dai parametri di coppia consigliata, in quanto l’operazione in questo caso viene influenzata anche dalla stanchezza, dalla forza e dall’altezza del soggetto.

Un esempio pratico è quello del serraggio dei bulloni delle ruote delle auto e moto, dove un’applicazione errata della coppia di serraggio può portare alla perdita della ruota (serraggio lento) o alla rottura dei bulloni (serraggio eccessivo).

Una chiave dinamometrica deve essere progettata e costruita e certificata secondo la normativa DIN EN ISO 6789, norma che ne garantisce la qualità, la sicurezza e l’affidabilità.

Ogni quanto deve essere tarata una chiave dinamometrica?

Le chiavi dinamometriche hanno normalmente una precisione dichiarata dai costruttori ed indicata dalla normativa, normalmente per le chiavi manuali la precisione è del +/- 4% e almeno una volta all’anno o ogni 5000 scatti è consigliabile effettuare una revisione e taratura dell’utensile, in modo da certificarne il corretto funzionamento.

Esistono sul mercato diverse tipologie di chiavi dinamometriche, alcune delle quali per specifiche applicazioni.

Il modello che viene utilizzato nel settore del pneumatico dalle officine e dai gommisti è quello a molla.

All’interno della chiave è presente una molla che viene compressa e questa compressione fa si che lo scatto avverrà alla coppia impostata precedentemente.

Questo è il sistema più diffuso in commercio, ma necessita che dopo l’utilizzo la chiave venga azzerata per non lasciare compressa la molla per tanto tempo perdendo così la sua calibrazione.

Alcuni costruttori hanno pensato di sostituire il sistema a molla con quello a barra di torsione che permette l’utilizzo della chiave senza doverla azzerare una volta effettuato il serraggio.

Scarica l'allegato per maggiori informazioni: TABELLA serraggio controllato - REMM.pdf

Roberto Argnani

A poco più di vent'anni ho snobbato quello che poteva essere la "tranquillità" del posto fisso per mettermi in gioco nel settore della vendita e continuando a "giocare" sono arrivato a costruire la mia azienda.